TIMBALLO DI MACCHERONI ALLA SICILIANA


Questo è sempre stato il piatto preferito di mio figlio, purtroppo vive molto lontano ( in Colombia ) e non potrà gustarlo, ma ci sarà sicuramente un altro momento per stare di nuovo insieme e  tornarglielo a fare."  E un piatto che potrete sfoggiare sulla vostra tavola natalizia, con la certezza che farete un figurone ! Anche Tomasi di Lampedusa lo descrive nel suo romanzo " il Gattopardo " come un piatto fantastico  da preparare in  ricorrenze speciali.... Intanto provateci anche voi e ditemi cosa ne pensate... Enrica

TIMBALLO DI MACCHERONI

INGREDIENTI 
Per 6 persone
 
500 grs. di maccheroni rigati
100grs. di prosciutto crudo o speck
200 grs. di salsiccia di suino
un peperone giallo
250 grs. di piselli precotti
30 grs. di funghi porcini secchi ammollati e scolati e tritati
1 cipolla rossa piccola tritata
olio extravergine di oliva q.b.
2 foglie di alloro
1/2 bicchiere di vino bianco secco
3 uova sode
         

PER LE POLPETTE: 

400 grs. di carne trita di manzo
3/4 foglie di basilico
un cucchiaio di prezzemolo tritato
1 uovo intero
50 grs. di parmigiano grattugiato
2 cucchiai di pane grattugiato
3/4 cucchiai  di latte per impastare ( nel caso l'impasto risultasse troppo asciutto)
4 cucchiai di olio extravergine di oliva
2 foglie di alloro
1/2 cipolla  tritata
250 grs. di polpa di pomodori
sale e pepe al gusto


400 grs. di farina 00
150 grs. di burro  sciolto
un pizzico di sale
acqua fredda per impastare


60 grs. di burro
2 cuchiai di farina 00
1/2 litro di latte
sale, pepe e noce moscata al gusto

PREPARAZIONE 


In un tegame mettete un cucchiaio di olio d'oliva, la cipolla tritata e le due foglie di alloro, fate appena insaporire ed  aggiungete  la salsiccia privata della pelle e spezzettata, il prosciutto tagliato  grossolanamente, mescolate e bagnate con il vino.


Lasciate evaporare a fuoco vivace e poi aggiungete i piselli, il peperone tritato ed i funghi che saranno stati  ammollati, strizzati e tritati, aggiustate di sale e di pepe, mescolate il tutto, aggiungete un bicchiere d'acqua , abbassate la fiamma e lasciate cuocere lentamente  per 20 minuti.  Terminata la cottura , il sugo dovrà essere denso e ridotto.



A parte facciamo le polpette mettendo in una ciotola, la carne trita, il formaggio, il prezzemolo, il basilico, il pane grattugiato , l'uovo , sale e pepe al gusto ed impastate con un po' di latte Formate delle polpettine grosse come una noce



e mettetele  a rosolare in una padella con olio  e alloro, poi aggiungetevi la polpa di pomodoro, il sale ed il pepe q.b. e lasciate cuocere lentamente per almeno 15 minuti. Spegnete e lasciate riposare.


Nel frattempo fate una besciamella con il burro la farina il latte la noce moscata sale e pepe e cucinate fino a che  si sarà addensata ma non troppo. Vedere RICETTA PER LA BESCIAMELLA .


Per la pasta brisé, mettete su di un ripiano la farina setacciata con il sale, fate una fontanella e mettete il burro fuso mescolate ed impastate il tutto  con acqua molto fredda fino a che avrete ottenuto un impasto morbido ed elastico, lasciatelo poi riposare  per 20 minuti in frigorifero avvolto in una pellicola.


riportate, dopo questo tempo, l'impasto sul tavolo da lavoro, dividete il panetto in due parti una più grande dell'altra, in quanto la sfoglia di sotto dovrà essere più grande di quella che copre.



Mettete a cuocere i maccheroni in abbondante acqua e sale scolateli e conditeli  con  l'intingolo di salsiccia, prosciutto, peperoni ecc. Con la pasta brisè fate due sfoglie e mettete la più grande in un  tegame  largo 25 / 30 cm.e con il bordo di almeno 10 cm.  precedentemente imburrato.



versatevi uno strato di maccheroni  conditi , uno strato di besciamella, uno strato di fettine di uova sode uno di polpettine e parmigiano grattugiato.


Componete nuovamente un altro strato con pasta, besciamella fettine di uova sode, polpette e formaggio. Ricoprite con la sfoglia di pasta più piccola, chiudendo i bordi con una forchetta.



Punzecchiate la superficie  e spennellatela con del bianco d'uovo sbattuto. Mettete in forno a 180° per 30 minuti fino a che  la superficie si sarà dorata. Servite con uno specialissimo Brunello di Montalcino.














2 commenti:

  1. Mi piace la storia di tuo figlio, deve essere un buongustaio. Spero che tu possa presto rivederlo a preparargli questo meraviglioso piatto da re.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso che lui non stia aspettando altro ... sicuramente il primo incontro sarà insieme a un delizioso timballo !!! e questo avverrà presto !!!! . Grazie per seguire il nostro blog !!

      Elimina

Cercheremo di rispondervi a breve. Grazie per visitare il nostro blog.