CROSTATA DI MARMELLATA


A me piacciono i dolci in generale, ma se dovessi scegliere, allora potrei dire senza alcun dubbio  che la crostata di marmellata è la mia preferita, beh!! Per non esagerare diciamo che è uno dei miei dolci preferiti. Comunque non riuscirei a rinunciare a un pezzo di crostata in nessun momento della giornata, qualora mi venisse offerta.  La pasta frolla, base con la quale si fa la crostata, è utilizzata anche per fare i biscotti, perciò se vi avanza un po’ d’impasto, non preoccupatevi …  potete fare qualche biscottino!!!! Laura

CROSTATA DI MARMELLATA

INGREDIENTI


300gr di farina

150gr di burro da frigo

75gr di zucchero

1 uovo

1 bustina di vanillina ( 1/2 bacca di vaniglia)

1 pizzico di sale

Scorza di mezzo limone grattugiata
1 cucchiaino di lievito per dolci

3 cucchiai di marmellata

PREPARAZIONE


Mettete in una ciotola la farina, il burro, lo zucchero, le uova, la vanillina, il sale e la scorza di mezzo limone grattugiato, mescolate con le mani o con una planetaria finché non diventa una pagnottella.  Se l’avete lavorata troppo e il burro si è riscaldato un po’, ricoprite il panetto con una pellicola e mettetelo in frigorifero per una mezz'ora Ritiratelo quindi dal frigorifero, dividete il panetto in due pezzi uno leggermente più piccolo dell’altro. Una proporzione di 70/30. Sul piano di lavoro, leggermente infarinato stendete, con un mattarello, la parte più grande lasciandola con uno spessore di circa un centimetro seguendo la forma della vostra tortiera. 



Disponete la sfoglia sul tegame, che avrete in precedenza imburrato e infarinato, bucherellate la base con i rebbi di una forchetta, stendete sopra la marmellata a piacere, fragola , albicocca ecc ecc ) 


Con la pasta rimasta, potete fare delle strisce che metterete sulla torta a forma di griglia, ma se avete degli stampi graziosi, potete  anche stendere la pasta e fare alcune figure a vostro piacimento, mezze lune o altre forme e le disponete sulla torta  decorandola. Infornate a 180° x 25/30 minuti circa. Ricordate che la giusta cottura dipende da forno a forno, tiratela fuori quando la crostata sarà leggermente dorata in superficie. Ringrazio il contributo della mia collega Rossella Guida per questa ricetta.


Con gli scarti potete fare graziosi biscottini di forme diverse.


POTREBBERO ANCHE INTERESSARTI

CROSTATINE ALLA FRUTTA

Nessun commento:

Posta un commento

Cercheremo di rispondervi a breve. Grazie per visitare il nostro blog.