CRAUTI DI VERZA O CAVOLO CAPPUCCIO - Germania




Questo è un piatto  della  cucina tradizionale tedesca, ottimo accompagnamento per wurstel, carne, salsiccia ecc. La verza, contrariamente ai crauti, conferisce a questo  contorno un sapore più delicato ...Enrica


CRAUTI DI VERZA O CAVOLO CAPPUCCIO

INGREDIENTI

1 kg. di verza bianca ( cavolo cappuccio )
250 grs. di cipollotti
2 foglie di alloro
4 cucchiai di olio extravergine di oliva
30 grs. di burro
100 grs. di pancetta
2 bicchieri di vino bianco secco

1/2 bicchiere di aceto bianco di vino

sale e pepe q.b.

PREPARAZIONE

Tagliate la verza  a fettine sottili, lavatela e scolatela. In una casseruola mettete l'olio, i cipollotti tagliati a pezzetti.


 le foglie di alloro,  la  pancetta e lasciate  rosolare per qualche minuto,


aggiungete quindi la verza  salate, pepate e coprite con un coperchio  in maniera che la verza si appassisca un po' e perda parte della sua acqua, aggiungete allora il vino e l'aceto e lasciate cuocere il tutto a fuoco basso per una trentina di minuti. Ultimate con il burro,

7 commenti:

  1. come sempre ho fatto bella figura. questa volta con due amici tedeschi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo ci fa un enorme piacere ... si vede che sei bravo/a ... non è sicuramente solo merito del blog !!!

      Elimina
  2. Ho condiviso un posto a tavola da te Enrica in Medellin (Colombia) e non ostante i 30 anni passati ricordo la accoglienza ed il amore che hai messo nella cena che hai preparato. ancora ricordo la fragranza dei tuoi piatti e dopo tutto questo tempo ritrovarti e sapere che posso attingere alle tue ricette mi fa immenso piacere e sono sicura farà piacere a tutti quelli che come me conoscevano la tua bravura in cucina, tanti auguri in questa bella impresa ! Adriana Caldanella

    RispondiElimina
  3. Non posso dimenticare quei piacevoli momenti trascorsi insieme, come non posso dimenticare l'incontro che abbiamo avuto a Milano dopo tanti anni ed il piacere nel ritrovarci. Grazie, veramente grazie per i tuoi bellissimi complimenti, mi procura un'immenso piacere il sapere che al riprodurre le mie ricette, non solo ti ricorderai sempre di me, ma riproverai la stessa fragranza di quei sapori che ci hanno fatto conoscere e ci hanno unito nel tempo. Enrica

    RispondiElimina
  4. Risposte
    1. Buon giorno Salvador , ci fa molto piacere ricevere questi commenti in quanto ci aiuta a migliorare il nostro blog, purtroppo in fase di trascrizione della ricetta facciamo o omettiamo passaggi che invece abbiamo fatto al momento dell'elaborazione. Faremo la correzione tempestivamente. Invece per rispondere alla tua domanda il burro si mette alla fine della ricetta quando la verza è appassita e ancora calda.

      Elimina
  5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina

Cercheremo di rispondervi a breve. Grazie per visitare il nostro blog.