EMPANADAS CHILENAS - Cile





Questa è una ricetta che  ho conosciuto in casa della mia amica Teresa. Lei aveva vissuto per molti anni  in Chile, ed il maggiore dei suoi figli, Alfredo, era nato lì. Ed è stato proprio lui in quell'occasione a farci  assaporare questo meraviglioso piatto.  Ed è  in onore a questi amici, che vivono lontani......in Colombia, che oggi realizzo queste " Empanadas " con  la loro ricetta, per ridare vita a questo gradito  ricordo...............Enrica


EMPANADAS CHILENAS 

INGREDIENTI 
Per circa 20 empanadas

Per la pasta

250 gr.  di farina 00
125 gr. di burro a temperatura ambiente
2 tuorli d'uova
4 cucchiai di latte
un pizzico di sale

Per il ripieno ( Si chiama Pino )

5 grosse cipolle bionde pelate e tagliate a pezzetti
125 gr. di burro
400 gr. di carne di manzo tritata
2 cucchiai di ajì dolce
1 cucchiaio di ajì piccante
1/2 cucchiaio di comino
100 gr. di uvetta sultanina
200 gr. di olive nere denocciolate
3 uova sode 

sale q.b.

PREPARAZIONE :


Impastate la farina con il burro, i tuorli , il latte ed  il sale. Dopo qualche minuto di lavorazione, avrete ottenuto un panetto di pasta morbida  e uniforme, avvolgetelo in carta da forno e fatelo riposare in frigorifero per circa un'ora.


A parte, in una casseruola mettete il burro, la cipolla ,


la carne trita, le uvette, le olive, l'ajì piccante e dolce, il comino  e salate al gusto. Lasciate cuocere il tutto per circa 50 minuti a fuoco basso. 


Poi lasciate raffreddare. ( Il PINO si può preparare anche il giorno prima ).  In un pentolino fate rassodare 3 uova per circa 12 minuti.
Riprendete la pasta, stendete una sfoglia col mattarello e ritagliate dei dischi di circa 15 centinetri di diametro. Spennellate con dell' uovo sbattuto.


Riempiteli con parte del ripieno e adagiate sopra una fettina di uovo sodo. Spennellate i bordi con del  latte per facilitare la loro chiusura a mezza luna, poi spennellate con  dell'uovo sbattuto  prima di infornare  a 190° per 40 minuti. 



Il forno dovrà essere preriscaldato. Sono eccellenti sia calde che fredde.

Nessun commento:

Posta un commento

Cercheremo di rispondervi a breve. Grazie per visitare il nostro blog.