GRANDI MITI E VERITA - COME APPARECCHIARE TAVOLA -





Oggi  : Come apparecchiare la tavola




Questo può sembrare superfluo dirlo, però io credo che anche se non facciamo grandi pranzi tutti i giorni,  sia importante che una brava anfitrione, non nutri  alcun  dubbio sulla posizione delle posate o dei bicchieri,  o sulla maniera di presentare il tovagliolo o sui piatti da mettere in tavola ecc. 

Adesso siamo diventati tutti molto più spicci  sia a pranzo che a cena, un po' per la dinamica delle nostre giornate, e un po' perché la maggior parte delle donne lavorano fuori casa ed il tempo di preparare una buona tavola viene a mancare; per questo  cerchiamo di non complicarci troppo la vita. Però sicuramente vi capiteranno occasioni o ricorrenze dove vi piacerà  sfoggiare i vostri servizi migliori  e  vi impegnerete in apparecchiare la vostra  tavola in maniera elegante degna dei vostri  illustri commensali.


Gli ospiti dovranno sempre trovare in tavola un piatto; sarà il più delle volte quello dell'antipasto. Se non avete una persona che serva in tavola, mettete tutte le posate che serviranno:

a destra del piatto, il coltello normale ( taglio della lama verso il piatto );   più a destra , il coltello da pesce se c'è pesce;  più a destra ancora, il cucchiaio, se c'è una minestra in brodo;  a sinistra del piatto una forchetta normale, una seconda forchetta normale se  c'è prima una minestra asciutta, più a sinistra ancora la forchetta da pesce, se c'è pesce; in alto rispetto al piatto. il coltellino da formaggio-frutta ( manico a destra, taglio della lama verso il piatto ); la forchettina da formaggio-frutta, manico a sinistra, il cucchiaio da dessert, manico a destra.
Se c'è formaggio e poi frutta, non mettete posate doppie, dovrete cambiarle dopo il formaggio.

Nell'angolo in alto a destra rispetto al piatto, i bicchieri disposti in diagonale. Primo a destra quello grande per l'acqua. Andando verso sinistra uno più piccolo per il vino rosso, uno più piccolo ancora per il vino bianco. Se c'è champagne,la coppa o la flute ( il calice lungo e stretto ) vanno a destra del bicchiere dell'acqua. L'aperitivo normalmente non si serve a tavola.

Il tovagliolo, a sinistra del piatto o sul piatto.

Il pane andrà servito, posato su un piattino d'argento, e situato nell'angolo in alto a sinistra rispetto al piatto. Insieme al pane potrete abbinare creckers, fette biscottate o grissini-

I piatti andranno cambiati dopo ogni portata, e sarebbe imperdonabile, quando un ospite lascia una posata nel piatto, rimettergliela accanto sul tavolo e non cambiargliela. 
Se non avete una persona di servizio, fare il giro del tavolo con i piatti di portata, mette in imbarazzo gli ospiti;  mettete i piatti di portata in tavola e fateli girare stando sedute.
Se avete una persona di servizio, potete evitare di mettere le posate tutte in una volta, ma le farete portare man mano che servono. Inoltre insegnatele ( se non lo sa già )  che  il piatto sporco si toglie da sinistra  e quello pulito si mette da destra. Il piatto da portata si porge da sinistra

Quando farete sedere gli ospiti a tavola seguite la regola di alternare un uomo a una donna, le posizione le deciderete voi secondo l'importanza dei vostri commensali.

Come si serve il vino : 
Ci sia o non ci sia personale di servizio, il padrone di casa deve assaggiare  per primo, prima che venga servito agli altri. La persona di servizio lo serve da destra, facendo il giro della tavola. Se non c'è personale di servizio  il padrone di casa provvederà a versare il vino nei bicchieri degli invitati e la padrona di casa provvederà eventualmente a richiamare la sua attenzione sui bicchieri vuoti.



Ritorna ai MITI DA SFATARE  CLICCA QUI

Nessun commento:

Posta un commento

Cercheremo di rispondervi a breve. Grazie per visitare il nostro blog.