PAPPARDELLE CON RAGU DI CONIGLIO E PISELLI

BLOG BOCCA BUONA

Anche la forma o il taglio della pasta che si utilizza per la ricetta in esecuzione, ha un'importanza fondamentale  per la riuscita di ogni singolo piatto. Oltre ad essere invitante, sfizioso e originale, dipende tantissimo dal condimento in uso. Insomma il successo di una ricetta dipende anche da questo, perciò ecco a voi delle pappardelle arricciate sui bordi che  favoriscono  un inserimento maggiore del condimento, quindi un miglior sapore....Enrica


PAPPARDELLE CON RAGU DI CONIGLIO E PISELLI

INGREDIENTI:

Per il ragù:

2 cosce di coniglio giovane
1/2  bicchiere  di olio extravergine di oliva
1 dente di aglio
2 foglie di salvia
1/2 bicchiere di vino bianco secco
una cipolla bianca
un cucchiaio di pesto al basilico 
un cucchiaio di prezzemolo tritato
300 grs. di piselli freschi o congelati
4 pomodori maturi
sale e pepe q.b.
parmigiano grattugiato  al gusto

Per la pasta:

200 gr di farina di grano duro
2 uova intere

PREPARAZIONE :


In un tegame mettete 4 cucchiai di olio, l'aglio, la salvia e le due cosce di coniglio, fate rosolare da ambo i lati  a fuoco vivace, aggiungete il vino bianco e lasciate sfumare,  salate e pepate, poi mettete una tazza d' acqua, abbassate la fiamma e cucinate per 30 minuti circa a fuoco ridotto.Trascorso questo tempo ritiratelo dal fuoco, lasciatelo intiepidire e poi disossatelo, mettendo la carne sbriciolata grossolanamente, in un piatto.


A parte in un pentolino mettete a cucinare i piselli con l'olio, 1/2 cipolla tritata, il cucchiaio di prezzemolo tritato e un bicchiere d'acqua, salate e lasciate cuocere per 20 minuti.


In un altro tegame mettete l'olio, l'altra mezza cipolla tritata, il cucchiaio di pesto e i 4 pomodori tagliati a pezzetti, salate e fate cucinare per 15 minuti,


poi aggiungete la carne di coniglio e i piselli, mescolate e fate insaporire per ancora 10 minuti.


In una terrina mettete la farina e le uova, mescolate e poi versate l'impasto su un piano di lavoro leggermente infarinato, lavorate bene la pasta fino ad ottenere un panetto morbido, elastico e omogeneo. Lasciatelo riposare in una pellicola per una ventina di minuti, poi dividete il panetto in due parti , schiacciatelo un po' con il mattarello



e passatelo quindi alla macchinetta fino ad ottenere una sfoglia molto sottile, poi passate la sfoglia nella macchina delle pappardelle, infarinate bene la sfoglia quando la lavorate per evitare che si appiccichino.

Mettete a bollire una pentola con abbondante acqua salata, quando bolle buttate le pappardelle che scolerete non appena saranno tornate a galla. 



Conditele con il ragù e spolverate con un pizzico di parmigiano grattugiato.


Nessun commento:

Posta un commento

Cercheremo di rispondervi a breve. Grazie per visitare il nostro blog.