Stampa la ricetta

Nella storia dei ravioli ci sono tanti ripieni nell’epoca autunale il ripieno di zucca è quello da noi consigliato. Provateci anche voi. 

RAVIOLI DI ZUCCA IN SALSA DI POMODORO

 
INGREDIENTI 
Per 5 persone 
 
PER LA PASTA 
4 uova intere 
100 gr di farina di grano duro 
300 gr di farina 00
(Circa 144 ravioli)
 
PER IL RIPIENO
300 gr di zucca pulita 
100 gr di formaggio parmiggiano
noce moscata e sale qb 
 
PER IL SUGO 
Uno scalogno 
Uno spicchio d’aglio 
20 gr di sedano tritato
1 Barattolo di pomodori perini da 400 grs,
olio extravergine di oliva 
sale e pepe qb 
 
PREPARAZIONE
Pulite la zucca togliendo la buccia,i semi e le fibre. Lavatela bene e tagliatela a pezzi grossi. Mettete la zucca in una pirofila e introducetela in forno con 2 bicchieri d’acqua a 200 gradi per circa 35 min. Giratela  e bagnatela con l’acqua di cottura ogni tanto. Prima di ritirarla dal forno accertatevi con una forchetta che la zucca sia morbida.scolatela e fatela raffreddare. 
Con un mixer riducete la zucca in purè e aggiungete il formaggio parmiggiano. L’impasto dev’essere morbido ma non liquido. (Se la zucca risultasse troppo acquosa allora vi consiglio di  aggiungere un po’ di pane grattugiato.) Aggiungete un po’ di noce moscata in polvere e mescolate bene tutto il composto. Lasciatelo da parte. 
Nel frattempo in una ciotola, mettiamo la farina di grano duro e la farina 00 con 4 uova e mescolate bene con una forchetta , quindi versiamo l’impasto  sul tavolo di lavoro. Lavoratelo bene per circa 5 min fino a farlo diventare omogeneo ed elastico. Ricordatevi sempre di spolverare la superficie del tavolo con un po’ di farina per evitare che l’impasto si possa attaccare.
Quando il vostro impasto è pronto mettetelo dentro una pellicola e lasciatelo riposare per 20 o 30 min in un posto fresco. Nel frattempo potete fare il sugo. 
In una pentola fate rosolare lo scalogno, l’aglio e il sedano finemente tritati solo pochi minuti, aggiungete un barattolo di pelati ( in estate potete usare i pomodori freschi di stagione) e il sale, mescolate bene e lasciate cuocere a fuoco medio per circa 20 min, poi abbassate il fuoco, e lasciatelo altri 20 min.Giratelo ogni tanto. Preferibilmente copritelo con un coperchio lasciando un piccolo spiraglio per fare evaporare l’aqua.
Mentre il sugo si cucina lentamente prendete la pasta che avete lasciato riposare e incominciate a lavorare la sfoglia, potete farlo a mano o con la macchinetta. Per i ravioli io ho usato uno stampo ma si possono fare anche senza. Lo stampo li rende solo più uniformi. Mettete uno strato di sfoglia sullo stampo e poi farcite con piccoli pezzettini di impasto.State attenti ad usare i quantitativi giusti.
Dopo che avete finito di mettere il ripieno coprite con un’altra sfoglia , con la palma della mano cercate di fare uscire tutta l’aria schiacciando leggermente sui bordi e negli spazi vuoti, poi passate il mattarello facendo un po’ di pressione. Non dovete cercare di tagliare i ravioli sullo stampo. Tirateli fuori interi e con una rotellina dentata  tagliateli lungo il percorso disegnato. 
Nel frattempo mettete una pentola con abbondante acqua salata e una goccia d’olio di semi.  Quando incomincia a bollire potete aggiungere i ravioli. In 3 o 4 min massimo i ravioli saranno pronti e  potete scolarli.
 
 
Aggiungete il sugo e spolverate con un po’ di formaggio parmigiano. Questo è senz’altro un piatto buono e anche genuino … Buon appetito.
 
 
 
 
 
Stampa la ricetta