Stampa la ricetta
CAVOLFIORE IN PASTELLA

I cavolfiori sono un ortaggio con alti valori nutrizionali, vitamine, minerali e a cui sono attribuite addirittura qualità antiossidanti e antinfiammatorie. Peccato però, che non sia un alimento che piace a tutti, ma posso assicurarvi che i cavolfiore in pastella sono un piatto che conquisterà il palato anche dei più piccoli.

Si tratta di una pietanza ideale come contorno, un contorno gustoso, molto nutriente e facile da preparare.

CAVOLFIORE IN PASTELLA RICETTA

Ingredienti per 4  persone

  • 1 cavolfiore di medie dimensioni
  • 2 uova intere
  • 200 ml di latte
  • 150 g. di farina 00
  • 40 g. di formaggio Parmigiano
  • Sale
  • Olio di semi  per la frittura.

RICETTA PASSO PASSO

ricetta passopasso cavolfiore in pastella 1

Pulite  il cavolfiore privandolo delle foglie esterne, tagliate le cimette dal gambo e lavatele bene.

ricetta passopasso cavolfiore in pastella 2

Mettetele a cuocere in una pentola con un cestello da cottura al vapore con 5 dita d’acqua, altrimenti in mancanza del cestello, fatele cuocere direttamente nell’acqua, per 15 minuti. Aggiungete il sale. Spegnete il fuoco e lasciate raffreddare. Nel frattempo separate i tuorli dagli albumi. Montate a neve questi ultimi, mentre i tuorli li mescolerete insieme al formaggio Parmigiano grattugiato.

ricetta passopasso cavolfiore in pastella 3

Aggiungete a questo composto il latte, il sale e poi la farina setacciata.

ricetta passopasso cavolfiore in pastella 4

Incorporate l’albume montato a neve e mescolate il tutto molto lentamente, cercando di non fare sgonfiare l’impasto. Appena pronto, immergete le cimette di cavolfiore, devono essere completamente ricoperte dalla pastella.

ricetta passopasso cavolfiore in pastella 5

In una padella mettete l’olio di semi e scaldatelo a 170°C circa, se non avete un termometro per controllare la temperatura provate il calore con un po’ di pastella: deve friggere bene senza bruciare. Friggete le cimette  nell’olio, giratele per far dorare  tutti i lati.
Ritirate, scolate e posate su carta assorbente. Suggerisco di mangiarle tiepide. Questi delicati alberelli in pastella non dureranno a lungo in tavola!

Stampa la ricetta