Stampa la ricetta


Il termine minestra indica un primo piatto a base liquida che normalmente serviamo nel periodo invernale. In origine le minestre erano considerate piatti poveri che però venivano arricchite in occasioni speciali o sulle tavole dei “signori”. Le minestre chiare sono quelle fatte principalmente con il brodo al quale si possono aggiungere vari ingredienti e la pasta. Questa è una delle tante minestre che io faccio spesso. Enrica



MINESTRA DI PASTA E PATATE

INGREDIENTI
Per 3 persone :

3 patate di media grandezza.
Un cucchiaio di prezzemolo tritato.
2 denti di aglio.
20 g. di burro.
2 cucchiai di olio extravergine di oliva.
60 g. di pasta ( ditalini o spaghetti spezzati).
50 g. di parmigiano grattugiato.
Sale e acqua q.b.

PREPARAZIONE:

Pelate e tagliate a pezzetti piccoli le patate e mettetele in una casseruola con il burro, l’olio, il prezzemolo e i due denti di aglio interi.


Mettete sul fuoco a fiamma bassa  e fate rosolare per qualche minuto, poi aggiungete 1/2 bicchiere d’acqua e lasciate  cuocere per altri 10 minuti, cioè fino a che le patate saranno cotte, togliete l’aglio e  aggiungete quindi  due tazze grandi di acqua,  salate e quando bolle versate la pasta che cucinerete al dente, 


spegnete e aggiungete il parmigiano grattugiato. Lasciate riposare  durante 2 o 3 minuti e servite ben caldo.


Stampa la ricetta