Stampa la ricetta
Il tomino è un formaggio tipico piemontese, detto anche Tumin, che vuol dire “piccolo formaggio”. Si produce normalmente con latte misto ottenuto dalle due mungiture della giornata. Se fresco si presenta bianco e morbido, se stagionato ha una crosticina esterna e il suo colore è paglierino. Il formaggio fresco si può spalmare e degustare a tavola come spuntino, quello stagionato invece è eccellente fatto alla piastra come lo vedrete nella nostra ricetta.
 


TOMINO E SPECK 
Per 6 persone

INGREDIENTI

6 tomini stagionati 
6 fette di speck 
6 fettine di polenta 
Pepe q.b.

PREPARAZIONE

Sarebbe da prediligere l’uso del bbq, ma se non è possibile, allora potete usare una griglia normale sui fornelli. Ovviamente il sapore cambia perché comunque il fuoco, il carbone, il legno e il fumo danno un sapore speciale.

Mettete sulla griglia i 6 tomini stagionati, fateli scaldare lentamente: la fiamma non li deve mai toccare. Lasciateli circa 5 min per ogni lato.

A parte cucinate la pancetta piatta (È UN SINONIMO DI SPECK? SE SÌ SCRIVI NEGLI INGREDIENTI “SPECK O PANCETTA PIATTA” ALTRIMENTI SE SONO DUE DIVERSE POSSIBILITÀ SCRIVI “a parte cucinate lo speck o la pancetta piatta”), cioè quella a fette. Appena si è rosolata avvolgetela attorno al tomino.



Stampa la ricetta