Stampa la ricetta

La ricetta che vi proponiamo oggi fa parte della tradizione culinaria latinoamericana. Il Patacon viene utilizzato come antipasto, come snack, come contorno, farcito o consumato da solo. Croccante, saporito e versatile, è un piatto che ritengo debba essere scoperto. Dopo averlo assaggiato ne rimarrete conquistati e diventerà parte anche della vostra cucina, molto probabilmente arricchito con nuove e bizzarre farciture.

PATACON – PLATANO VERDE FRITTO

INGREDIENTI

Per 3 persone

 

  • 2 platani verdi grandi
  • Olio di semi sufficiente per la frittura.
  • Hogao  q.b (Sorta di salsa che si abbina normalmente al patacon) – Troverete la ricetta nel nostro sito.
  • Sale q.b.

 

VIDEORICETTA

PREPARAZIONE

La buccia del platano verde è abbastanza dura e adesa alla polpa, perciò per toglierla vi darò qualche suggerimento che vi aiuterà a sbucciarlo con più facilità.

Aiutatevi con un coltello affilato. Tagliate entrambi gli estremi del platano, le due punte,  e poi praticate un taglio per il lungo. Aiutatevi con il coltello per sollevare la prima parte della buccia e poi continuate l’operazione con le mani, accompagnando delicatamente la buccia verso l’esterno, per non far staccare anche la polpa.

Tagliate il platano in pezzi grossi circa 3 centimetri.

In una padella scaldate abbastanza olio di semi e fate friggere i pezzi di platano fino ad ottenere una doratura uniforme ma leggera. Toglieteli dall’olio e adagiateli su un piatto con della carta assorbente.

Prendete ognuno dei pezzi e schiacciateli bene, fino a farli diventare molto sottili.  Io utilizzo uno strumento apposito, ma non è così facile da reperire in Italia. Voi potete usare qualunque utensile con cui possiate schiacciarli per bene. La cosa importante è rivestire ciò che utilizzerete con una  pellicola, per evitare che il platano si attacchi alle superficie del vostro utensile.

Riscaldate l’olio con il quale avete eseguito la prima frittura e mettete nuovamente a friggere il platano appiattito aiutandovi con una spatola per non romperlo. Durante la frittura tutti i pezzi che sembrano staccarsi si uniscono.  Friggete da entrambi i lati fino ad ottenere un colore dorato intenso.

Rimettete le fette di platano sulla carta assorbente per togliere l’olio in eccesso e salate.

Servite con hogao o con qualunque farcitura a vostro piacimento: guacamole, carne trita, gamberetti  in salsa cocktail. Croccante e tiepido, il platano vi farà impazzire.

Stampa la ricetta

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*