Stampa la ricetta
IL CASTAGANCCIO

Il castagnaccio è una torta di origine toscana a base di farina di castagna, dal colore avorio scuro, con un sapore dolce e un retrogusto amarognolo, che emana un gran profumo appena sfornata. La sua consistenza è morbida all’interno e leggermente croccante in superficie. Il risultato tanto apprezzato non è proprio del tutto scontato: si devono tenere presenti alcuni piccoli accorgimenti per ottenere un buon prodotto finale. Quella del castagnaccio è una ricetta antichissima e ci sono svariati metodi di preparazione, tanti quanti i nomi le sono stati assegnati  a seconda delle diverse regioni. La versione originale della ricetta ci dice di prepararlo con pinoli, uvetta e rosmarino, ma oggi noi abbiamo deciso di seguire una ricetta ottenuta da uno dei migliori pasticceri italiani, vincitore di grandi premi internazionali: lo Chef LUCA FRANCESCHI, con cui ho avuto il piacere di condividere alcuni momenti in cucina.   Allora amici, venite con noi … e prepriamo insieme questo meraviglioso dolce tradizionale.

IL CASTAGNACCIO RICETTA

Valori nutritivi per porzione

  • 247 calorie
  • 35.8 g. carboidrati
  • 7.5 g. grassi
  • 5.8 g. proteine

Ingredienti per 10 porzioni

  • 300 g. di farina di castagne
  • 1 litro di latte vaccino intero
  • 75 g. di zucchero granulato
  • 30 g. di pinoli tostati
  • 2 cucchiaio di olio EVO
  • 10 g. di cacao amaro
  • Un pizzico di sale

IL CASTAGNACCIO VIDEORICETTA

RICETTA PASSO PASSO

CASTAGNE

Da sempre le castagne hanno contribuito alla sussistenza della popolazione, essendo considerate un cibo calorico, nutriente ed economico.

CASTAGNE

Negli ultimi decenni tuttavia, un po’  a causa dell’abbatimento degli alberi, un po’ a causa del calo domanda, per la sostituzione della farina di castagne con farine di altro genere, le castagne, sono diventate un alimento costoso, quasi di lusso.  Nonostante ciò c’è chi per gusto, chi per piacere o chi per tradizione, continua a utilizzare questo antico ingrediente, preparando gustosissime ricette.

ricetta passo paso il castagnaccio 1

1- In un recipiente unite il latte e la farina di castagne setacciata. 2- Mi raccomando: utilizzate una buona farina. Essendoci pochi ingredienti in questa ricetta, la loro qualità deve essere ottima. 3- Noi abbiamo scelto la farina di castagne del MOLINO ROSSETTO che è un prodotto davvero eccellente.

ricetta passo paso il castagnaccio 2

4- Versate la farina a pioggia e mescolate fino ad incorporare bene tutti e due gli ingredienti. Usate una frusta manuale per evitare che si formino grumi. 5- A questo punto potete aggiungere il resto degli ingredienti. 6- Unite lo zucchero, il sale e l’olio extravergine d’oliva.

ricetta passo paso il castagnaccio 3

7- Sempre mescolando. 8- Per ultimo, aggiungete il cacao amaro, anche questo dovutamente setacciato. Mescolate fino ad ottenere un composto vellutato e omogeneo. In questa versione della ricetta non abbiamo utilizzato né uvetta né rosmarino, ma se lo desiderate potete aggiungerli. L’unico accorgimento è quello di fare rinvenire l’uvetta una ventina di minuti prima in acqua tiepida. 9- In un tegame, preferibilmente di acciaio, fate tostare i pinoli. Devono rimanere leggermente dorati e poi integrateli al composto.

ricetta passo paso il castagnaccio 3

10- Mescolate il tutto, 11- lasciate riposare per una notte, se possibile. Se avete più di fretta, 5 o 6 ore saranno sufficienti. 12- Ungete d’olio una pirofila preferibilmente rettangolare alta circa 7 centimetri, e passato il tempo di riposo del composto, dopo averlo mescolato per un ultima volta, versatecelo dentro. Il composto dopo il tempo di riposo sarà molto più cremoso e vellutato.

ricetta passo paso il castagnaccio 3

13- Mettete in forno ventilato a 200°C e lasciate cuocere circa 20/25 minuti. 14- Sfornate il castagnaccio, lasciatelo raffreddare bene, e tagliatelo a pezzi.  15-Potete conservarlo in frigorifero, coperto e degustarlo il giorno dopo. Sarà ancora più buono.

Stampa la ricetta