Stampa la ricetta
CIPOLLINE CARAMELLATE

Queste cipolline caramellate, anche chiamate più comunemente cipolline glassate, sono un contorno di grande versatilità, perché possono essere consumate sia come antipasto sia come contorno. È una ricetta dai sapori bilanciati.  Si sposano bene con il pollo, con la carne e anche con il pesce. Per preparare questa ricetta, si utilizzano normalmente le cipolle borettane, o meglio, diciamo che questa varietà è quella che per questa deliziosa ricetta offre una miglior performance, ma in loro assenza, potete anche usare altre tipologie, come per esempio le cipolline rosse.  Potete preparare la versione delle cipolline in agrodolce con l’aggiunta di aceto, come in questo caso abbiamo fatto noi, ma potete anche glassarle solamente con un po’ di zucchero.  Senza aggiungere altro, mettiamoci il grembiule e andiamo a scoprire come fare le cipolline caramellate e conquistare i nostri ospiti.

CIPOLLINE CARAMELLATE RICETTA

Valori nutritivi per porzione

  • 282 calorie
  • 43 g. carboidrati
  • 9,7 g. grassi
  • 1.6 g. proteine

Ingredienti per 3/4 persone

  • 800 g. di cipolline bianche varietà borettane.
  • 1 scalogno
  • 1 o 2 spicchi d’aglio
  • Erbe aromatiche (a piacimento)
  • 40 g. di burro
  • 70 g. di aceto di vino
  • 80 g. di aceto balsamico
  • 3 cucchiai di zucchero granulato
  • Sale e pepe q.b.

CIPOLLINE CARAMELLATE VIDEORICETTA

RICETTA PASSO PASSO

CIPOLLINE BORETTANE

Lavate accuratamente le cipolline e lasciatele in acqua fredda. Come vi ho accennato nell’introduzione, le borettane sono la varietà migliore per preparare questa pietanza: sono cipolline bianche, appiattite e di piccole dimensioni. Mettete il burro in una padella capiente e lasciatelo sciogliere completamente, aggiungete il trito dello scalogno e l’aglio e lasciatelo rosolare un paio di minuti. Aggiungete lo zucchero, mescolate il tutto.

CIPOLLINE CARAMELLATE O GLASSATE

A questo punto, togliete le cipolline dall’acqua, scolatele e aggiungetele in padella (molti sostengono che si devono asciugare, io personalmene evito questo passaggio, in quanto non lo considero necessario e risparmio tempo). Mescolate bene il tutto per distribuire lo zucchero su tutte le cipolle. Infine potete aggiungere l’aceto balsamico, l’aceto di vino, le erbe aromatiche (timo, salvia, rosmarino)  il pepe e  il sale. Se non desiderate la versione delle cipolline in agrodolce, potete evitare l’aggiunta dell’aceto, ma dovete sostituirlo con un po’ di acqua.

CIPOLLINE CARAMELLATE

Coprite la pentola con un coperchio e lasciate cuocere a fuoco dolce per circa mezz’ora.  Cercate di non togliere il coperchio durante la cottura, piuttosto se dovete girarle, muovete la padella aiutandovi con il manico e spadellandole un po’.  Trascorso questo tempo di cottura, potete servirle a tavola sia calde ma anche a temperatura ambiente. Come antipasto sono incredibili e come contorno sono altrattanto invitanti. Provatele anche voi.

CIPOLLINE CARAMELLATE
Stampa la ricetta

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*